VIRGILIO ROSPIGLIOSI

pensieri di luce

headshot-placeholder-horizontal.jpg

 

Percorso di studio iniziato nella metà degli anni 80. L’artista giovanissimo inizia a fotografare ambienti, situazioni, oggetti, cose e persone. Cercando nel particolare l'insensato e l'inutile, prendono vita forme non riconducibili a qualcosa appartenente alla memoria collettiva. Ma allo stesso tempo appaiono familiari. Come in “Informatics Landscapes” c’è la volontà di destrutturare le informazioni visive  cosi come siamo abituati a riconoscere. Privarle del significato originario, programmarle nuovamente e restituirle, attraverso un nuovo senso visivo, ad un nuovo significato.



Funzionalità - Esplicativo 1