VIRGILIO ROSPIGLIOSI

movimenti di luce

headshot-placeholder-horizontal.jpg

Le prime opere in vhs risalgono al 1996/97. Insieme agli “Archetipi Psichici Visivi” rappresentano studi visionari e sensazioni audiovisive realizzate anche dopo molti anni la loro ideazione. Immagini suggerite dagli esperimenti in vasca di deprivazione sensoriale, che l’artista annotava scrupolosamente dopo le sedute. Successivamente, in seguito all’approfondimento delle teorie del sociologo canadese Marshall McLuhan, Rospigliosi dedica i suoi studi agli effetti dei mezzi di comunicazione sulla massa. Interpretando lo stordimento psichico che questi generano sull’uomo e sulla cultura.


Hypnotic service. 1997©

Libertè Egalitè Publicitè. 2013©

L’intenzione. Tendenza dell’animo verso un determinato scopo. 2010©

La musica pensata. 2005©

From the old culture to contemporary culture. 2010©

Portrait of Naomi Watts. 2006©

Comeback Combinator “la cultura riflette”. 2001-2009©

La televisione come mezzo di introspezione. 2005©

Tentazione-Azione-Senso di colpa. 2005©

The perfect family. 2005©